Conto Arancio

0 Flares 0 Flares ×

Oh… iniziamo con la serie delle “recensioni” che mi ero proposto di fare. Tanto per chiarire, quelle che leggete sono opinioni personali, quindi voi… ricordatevi di pensare con la vostra testa :)

Allora, Conto Arancio ha il merito di essere forse il primo conto di deposito online, ed è sicuramente il più famoso grazie anche alla publicità che fa continuamente in televisione, sulla stampa e non solo: ING Direct, la banca che “produce” Conto Arancio, da quest’anno sponsorizza anche la Renault in Formula 1. Conto Arancio è un conto di deposito: una specie di salvadanaio elettronico che si appoggia al conto corrente tradizionale (che bisogna avere comunque, dato che non viene “sostituito”).
Ecco, schematicamente, quella che è la mia opinione:

Vantaggi

  • Offre tassi di interesse superiori alla media delle banche (attualmente, il 3% lordo pari al 2,19% al netto delle tasse).
  • Vi sono spesso interessanti promozioni per i nuovi clienti: attualmente ai nuovi clienti che attivano Conto Arancio entro fine aprile viene riconosciuto un tasso del 4,50% (3,285% netto) fino a fine 2007.
  • È molto sicuro perché permette di fare trasferimenti di denaro solo da e verso il conto predefinito indicato al momento della sottoscrizione.
  • È collegato a investimenti arancio e mutuo arancio, che è possibile utilizzare in modo coordinato e semplice, per chi è interessato a questi servizi.
  • Il sito è molto curato e chiaro, con una ottima attenzione alla sicurezza (per quel che si può vedere, almeno).
  • Non ci sono spese di attivazione, chiusura o canoni annuali.

Svantaggi

  • Vi sono prodotti concorrenti che offrono tassi di interesse leggermente più alti.
  • La capitalizzazione degli interessi è annuale (cioè gli interessi vengono accreditati solo a fine anno, anziché ogni trimestre).
  • Non fa spesso offerte a vantaggio di chi è già cliente.

Altre considerazioni

  • I tempi per l’esecuzione delle operazioni di trasferimento dal conto predefinito a conto arancio, anche in termini di “giorni di valuta”, possono essere relativamente lunghi: questo dipende però di solito dalla banca in cui si ha il proprio conto “normale”, dato che i giorni di valuta applicati da ING (1 in entrata, 2 in uscita) si sommano a quelli della propria banca.
  • Con Conto Arancio non si hanno strumenti di pagamento (es. bancomat). Personalmente lo considero un vantaggio, dato che garantisce la sicurezza del conto.

Banche e Risparmio [http://www.banknosie.com]